Quello che cercherò di fare in questo articolo è offrire qualche consiglio pratico per gestire questo momento delicato poiché l’atteggiamento degli adulti è fondamentale per far si che il bimbo accolga la novità in modo sereno.


Passo 1. Scegli il momento giusto!

Nella scelta del momento entrano diversi fattori che ognuno può valutare da sé: la stagione, come si sente la mamma, quanto è pronto il bambino e l’eventuale presenza di avvenimenti stressanti.

A - La stagione calda di certo aiuta per diversi motivi: è più facile per il bambino spogliarsi; vestiti e lenzuola impiegano meno tempo ad asciugarsi; portare con te vestiti estivi (almeno 3 cambi) quando esci è sicuramente meno ingombrante; lavare ogni volta le scarpe pesanti non è come lavare un paio di sandaletti; infine restare con i vestiti bagnati addosso è sicuramente meno piacevole se è freddo.

B - Sarebbe meglio che fosse un momento in cui ti senti abbastanza energica poiché è una fase che richiede tante energie mentali e fisiche :-) (ad esempio può essere necessario cambiare le lenzuola di notte, fare molte lavatrici, etc.).

C - Suggerisco poi, per quanto possibile, di fare attenzione che sia pronto anche tuo figlio (ad esempio quando comincia ad incuriosirsi degli organi genitali, quando guarda curioso la mamma e il papà che vanno in bagno, etc.).

D - Infine evitate di togliere il pannolino in un momento in cui il bambino stia vivendo una situazione emotivamente stressante come ad esempio la nascita di un fratellino, il cambio della casa, la separazione dei genitori, la morte di una persona cara, etc.

Passo 2. Ci vuole collaborazione! Fatevi aiutare.

Ritengo molto importante che collaborino con noi tutte le figure di riferimento del bambino, cioè quelle persone che stanno col bimbo durante il giorno, siano esse i nonni, le educatrici dell’asilo nido, la baby sitter, etc.

Queste figure devono adottare le stesse misure che adottiamo noi altrimenti il bimbo sarà disorientato!

Passo 3. Prepara in anticipo tutto il Kit che può servire:

A - Compra il vasino o il riduttore per il water e coinvolgilo portandolo con te quando vai a comprarlo per fargli scegliere quello che più gli piace!

B - Nel passaggio si possono usare i pannolini a mutandina che possono essere abbassati per consentirgli di fare la pipì nel vasino.
Quando vedi che non li bagna più può essere pronto.

C - Armati di molte lenzuola di ricambio e di un per salvare il materasso.

D - Armati anche di buste che puoi portare sempre con te per poter mettere i vestiti sporchi (poiché può capitare in ogni momento che il bimbo la faccia sotto!). :-)

E - Acquista e mettigli vestiti semplici da sfilare cosicché il bimbo possa imparare a spogliarsi da solo per sedersi e non corra il rischio di farla sotto mentre è intento a slacciare gli abiti (evitiamo per quanto possibile i bottoni!).


Passo 4. Rinforza positivamente il tuo bambino!

Quando fa la pipì nel vasino o nel water puoi dirgli che è stato molto bravo oppure puoi fargli la promessa di qualcosa che gli piace
(una caramella, un gelato, un cartone animato, etc.).
O ancora puoi promettergli che se trascorrerà tutto il giorno senza fare la pipì sotto gli comprerai un gioco.
Un regalo speciale ed un elogio particolare andranno tenuti in serbo per quando trascorrerà le prime notti senza pannolino! :-)

Ricordate che è fondamentale che la promessa sia mantenuta!
Infine aggiungerei che può essere utile fare in modo che anche i familiari lo rinforzino con delle lodi e complimenti.

Passo 5. Non drammatizziamo se capita che il bimbo la faccia sotto!

Neanche se ha già imparato da un po’ a farla nel vasino o nel water.
L’atteggiamento più adeguato che il genitore può adottare è evitare di arrabbiarsi o di umiliare il bambino con commenti del tipo “ma non ti vergogni?” ed armarsi di pazienza! :-)

Ritengo fondamentale inoltre non fare battute per prenderlo in giro né quando siete soli con lui, né se ci sono altre persone, e spiegargli che può capitare cosicché si senta compreso, sostenuto e non svalorizzato.
So che può essere difficile ma sentire ansia, impazienza o eccessive aspettative nel genitore non lo aiuta!

Passo 6. Diamogli tempo!

Togliete il pannolino con calma e senza mettere fretta al bimbo.
Spesso si attende l’ultimo momento, e cioè quello prima di entrare alla scuola materna e si vorrebbero risultati immediati ma il bimbo ha bisogno di tempo e tranquillità (non di pressioni) per questa nuova acquisizione.
Credo che avvertire ansia nei genitori possa solo ritardare ulteriormente questa acquisizione!

Si può togliere il pannolino nel sonnellino pomeridiano quando non fa più la pipì sotto durante il giorno, cioè quando è sveglio.
Si può togliere il pannolino la notte dopo averlo tolto durante il sonnellino pomeridiano e il bimbo rimane asciutto.
È comunque sempre bene attendere che il bimbo abbia imparato già da qualche mese a non fare più la pipì sotto di giorno.

Passo 7. Diamogli spiegazioni per prepararlo.

Prepariamolo in anticipo spiegandogli quello che cercheremo di fare insieme e che vorremmo che facesse.
Prospettiamogli tutti i vantaggi del togliere il pannolino! :-)

Potremmo cogliere l’occasione di parlargliene quando lo portiamo a comprare il vasino o il riduttore per il water.

Passo 8. Accompagniamo il bimbo al bagno e lasciamolo sul vasino o sul water senza mettergli fretta.

Cerchiamo di fargli compagnia mostrando entusiasmo poiché può essere noioso per lui all’inizio.
Possiamo cantare delle canzoncine, raccontargli una fiaba, oppure predisporre una cesta con dei giochi che gli piacciono particolarmente apposta per il bagno cosicché sia più motivato ad andarci!

Passo 9. Portiamolo spesso al bagno!

Portiamolo a fare la pipì anche ogni ora e, solamente nelle fasi iniziali, senza chiedergli se ne ha bisogno, altrimenti risponderà spesso di no. :-)

Se non riesce a fare pipì non rimproveratelo…tornerete dopo.

Passo 10. Fai attenzione che il bimbo non si spaventi per il rumore dello scarico.

Puoi trasformarlo in un gioco facendo tirare a lui l’acqua! O puoi semplicemente aspettare che esca e farlo in un secondo momento.

Considerazione finale.

Infine, ma non ultimo per importanza, so che spesso i genitori vengono colti da 1000 dubbi ma sconsiglio di cedere ai dubbi e rimettere il pannolino, oppure far trascorrere un giorno con il pannolino e un giorno senza, o alcune ore con e altre senza: cercate di mantenere coerenza altrimenti il bambino sarà disorientato e quando deciderete nuovamente di toglierlo sarà ancor più difficile!!! :-)

Spero che questa lettura ti sia stata utile e…in bocca al lupo!


© Copyright 2012. Tutti i diritti riservati. 03/10/2012
Autore: Dott.ssa Sara Siniscalchi

E TU QUAL È LA TUA ESPERIENZA?
TI È STATO UTILE QUESTO ARTICOLO?
Lascia il tuo commento!




COMMENTI ALL'ARTICOLO:

S.F. SCRIVE:
Salve mio figlio invece ha quasi 3 anni e non ha nessuna intenzione di abbandonare il pannolino. O meglio...lo toglie, mette la mutandina perché è comoda e trattiene sia la cacca che la pipì fino a quando non gli rimetto il pannolino. Non vuole sedersi né sul vaso (con o senza riduttore) né sul vasino e quando inizia a sentire lo stimolo inizia a correre come un pazzo per tutta casa per trattenersi. E' molto nervoso e l'altro giorno non ha fatto nulla per più di sette ore finché per non farlo star male gliel'ho rimesso. Non so proprio come comportarmi.

S.B. SCRIVE:
Salve, se un bambino continua a fare pipì dopo un'intera estate arrivati all'autunno quando le giornate incominciano a rinfrescarsi è consigliato rimettere il pannolino oppure bisogna continuare anche se si bagna continuamente. Il bambino se si bagna continuamente si potrebbe ammalare di più rispetto a chi ha ancora il pannolino?

A.O. SCRIVE:
Ottimi i consigli...mio figlio 2 anni e mezzo, da quasi un mese di prove riesce solo a fare pipì quando ogni ora lo accompagniamo in bagno. Se ci distraiamo la fa addosso. Come è difficile!!! davanti ai suoi consigli mi sono sentito incapace e non un buon papà .

C.C. SCRIVE:
Buongiorno, io ho un bimbo di quasi tre anni che farà adesso al 15 di agosto e a settembre dovrebbe iniziare andare alla scuola materna e sono nella fase di togliergli il pannolino ma lui non ne vuole sapere. Ho comprato delle mutandine che ho fatto scegliere a lui ma non le vuole mettere ho provato anche a mettere quelle mutandine pannolino ma non le vuole. Volevo sapere su come posso procedere anche perché parlando con altre mamme mi hanno detto che hanno deciso loro di toglierlo senza aspettare che il loro figlio fosse stato pronto. Attendo suo consiglio. La ringrazio.

V.M.S. SCRIVE:
Ciao mi è piaciuto l’articolo, ma sono piena di dubbi. Il mio secondo figlio essendo maschio è diverso dalla mia prima figlia che è stato più facile. Lui ha 1 anno e 10 mesi ma siamo nel terzo giorno di tolto il pannolino solo nel giorno non fa il sonnellino nel pomeriggio, nella notte glielo metto perché ancora sono tre giorni ma il vasino che ho è scomodo, è bello ma scomodo, ci vorrebbe un qualcosa di imbottito per sedersi ma non penso che ci siano per i vasini e nel bagno non la vuole fare anche se vede a la sorellina fare lì, neanche con il riduttore di wc solo nel vasino ma fa fatica non gli piace perché al sedersi non è il meglio è un pò duro…non so come spiegarvi. Spero mi possiate dare dei consigli (scusate la ortografia) grazie!

LA DOTT.SSA RISPONDE:
Salve V.M.S.
C’è da considerare che il bambino è ancora piccolo e se non manifesta il desiderio di farla nel vasino o appare molto contrariato le cose si complicano molto. La cosa migliore è far trascorrere un po’ di tempo e riprovare quando il bambino apparirà meno contrariato.
A presto! :-)

E.P. SCRIVE:
Bell'articolo! Il mio ha 1 anno, lo metto sul riduttore tutte le mattine e ormai quasi tutti i gg fa la pipì lì. Io gli faccio l'applauso e lo bacio, e lui tutto contento si guarda tronfio il pisellino miracoloso…hahaha. Ovvio ancora è presto, ma pian piano sono sicura si abituerà…

LA DOTT.SSA RISPONDE:
Salve E.P. Bè mi sembra ottimo!!! si è presto ma intanto hai superato lo scoglio dell'approccio e non è poco...con un buon approccio iniziale si abituerà più facilmente!

E.P. SCRIVE:
Si ma lo facciamo come gioco quotidiano se non la fa non gli dico nulla, sorrido e gli lavo il sederino.

LA DOTT.SSA RISPONDE:
Bene...il gioco ha poteri miracolosi!!! la mia bimba ha imparato a mettere a posto tutti i suoi giochini proprio facendogli vivere questo momento come facente parte del gioco!
A presto! :-)

Dott.ssa Sara Siniscalchi

Figli timidi e solitari: come comportarsi? Cinque consigli se hai un bambino timido o solitario.Leggi l'articolo

Nove consigli per una crescita più equilibrata e serena dei propri figli.Leggi l'articolo

Come gestire gelosia e reazioni del primogenito quando nasce un fratellino?Leggi l'articolo

Come affrontare l'arrivo di un fratellino? Qualche consiglio.Leggi l'articolo

Tuo figlio odia il seggiolino? Qualche consiglio pratico per viaggiare bene!Leggi l'articolo

Allattamento A Richiesta? Al seno o artificiale? Risvolti psicologici e qualche consiglio!Leggi l'articolo

Come comportarsi nella Fase dei perché? Ecco 5 consigli.Leggi l'articolo

Come comportarsi nel Periodo dei No? 5 passi per affrontarlo nel migliore dei modi!Leggi l'articolo

Insegnare a tuo figlio l’amore per la lettura? I 7 segreti.Leggi l'articolo

Come leggere al tuo bambino? Ecco 7 consigli!Leggi l'articolo

Come favorire il linguaggio nel bambino? Ecco qualche suggerimento!Leggi l'articolo

Bambini e Videogiochi…come comportarsi?Leggi l'articolo

Cosa fare se tuo figlio dice parolacce?Leggi l'articolo

Bambini e sport? Ecco le 5 Regole d’oro da seguire se tuo figlio fa sport.Leggi l'articolo

Come giocare col proprio figlio? 8 segreti per offrirgli il regalo più bello!Leggi l'articolo

I segreti di un buon inserimento al nido o alla scuola materna! Come aiutare il tuo bambino…Leggi l'articolo

Cosa fare quando i bimbi litigano o si picchiano?Leggi l'articolo

Sarà viziato o capriccioso? Quante regole dare ad un figlio e come darle!Leggi l'articolo

Fino a che età è giusto allattare?Leggi l'articolo

Pipì a letto? Cosa fare e come comportarsi!Leggi l'articolo

Come fare per togliere il pannolino?Leggi l'articolo

Incubi notturni?Leggi l'articolo

Come ascoltare efficacemente i propri figli.Leggi l'articolo

I Bambini e la TV?
Quanta e come.
Leggi l'articolo

Lettino o Lettone?Leggi l'articolo

Mangerà abbastanza?Leggi l'articolo

Svezzamento?
9 consigli per gestirlo al meglio.
e-book scaricabile

7 passi per imparare a gestire un bimbo che non dorme. e-book scaricabile

Balbuzie?
7 Consigli super-utili
per aiutare il tuo bambino.
e-book scaricabile

Problemi a tavola con il tuo bimbo?
Come comportarsi per gestire al meglio tuo figlio ed il rapporto con il cibo.
e-book scaricabile

*Nome:
*Cognome:
*Indirizzo e-mail:
*Commenta questo articolo: