L’inserimento del proprio figlio a scuola è sempre un momento molto delicato sia per i bimbi che devono affrontare la separazione dai genitori sia per i genitori che hanno bisogno di sentirsi sereni e fiduciosi per la scelta compiuta.

Cercherò di darvi qualche consiglio concreto e per questo ho scelto di dividere l’articolo in due parti (l’inserimento all’asilo nido e quello alla scuola materna).


Qualche consiglio per cercare di gestire nel migliore dei modi l’inserimento all’Asilo Nido.

1. Fate in modo che l’inserimento avvenga con molta gradualità accordando il tempo giornaliero di permanenza con le educatrici e senza fare loro pressioni affinché accelerino i tempi!
Non dovrebbe essere il bambino ad adattarsi agli orari di entrata e uscita che sono comodi ai genitori bensì dovrebbero essere i genitori ad adattarsi a lui…
Credo che la cosa migliore sia aumentare il tempo di permanenza del bimbo a seconda delle sue risposte e delle sue reazioni.
Piange o è tranquillo? Al principio sarà mezz’ora, poi un’ora, poi due… alcuni bimbi impiegano meno di due settimane altri anche più di un mese!
(siate rispettosi…non c’è un giusto e uno sbagliato, ogni bimbo è a sé!)

2. È importante che il genitore si fidi dell’educatrice perché i bimbi osservano tutto (anche se non sembra con le loro antenne percepiscono i vostri stati d’animo)
e se sentono serenità nei rapporti con l’educatrice è più probabile
che a loro volta si fidino di lei!
Se sentono diffidenza o gelosia, oppure non siete convinti della scelta che avete fatto è probabile che avranno più difficoltà.

3. Altro fattore che ritengo fondamentale per un buon inserimento è cercare di scambiare il più possibile informazioni che riguardano le abitudini del bimbo con le educatrici: ad esempio come si addormenta, cosa mangia o non mangia, a che ora, con chi avviene il cambio del pannolino, etc.
È importante che l’educatrice si interessi a queste abitudini e, laddove
possibile, cerchi di ricreare le consuetudini e le routine che il bimbo vive a casa e che gli offrono tranquillità e sicurezza!
Parola d’ordine quindi è collaborazione tra genitori ed educatrici!

4. Sarebbe inoltre importante che l’educatrice si interessi alla storia passata del bambino prima di cominciare l’inserimento (ad esempio se ci sono stati altri episodi di distacco e come sono stati vissuti, come vive i cambiamenti, etc.).

5. Quando cominciate l’inserimento non allontanatevi mai dal bambino di nascosto!
Lo renderà solo insicuro…piuttosto credo che la cosa migliore sia
salutarlo anche se oppone resistenza…vedere fermezza e serenità in voi lo aiuterà.

Qualche consiglio per cercare di gestire nel migliore dei modi l’ingresso
alla Scuola Materna.


1. Cercate sempre di parlare della scuola in termini molto positivi e di
mostrarne i vantaggi:
potete dirgli ad esempio che incontrerà tanti bimbi, si farà degli amichetti con cui giocare, imparerà tante cose nuove, belle e interessanti!

2. Fate attenzione ai messaggi che manda il vostro bambino: se vedete un po’ di preoccupazione o delle paure cercate di fargliele esprimere.
È importante per il bambino sentirsi compreso e accolto.

Ed evitate sempre di minimizzare ciò che prova.

3. Concordate con le maestre un programma di inserimento graduale che sia rispettoso dei suoi tempi: l’inserimento deve essere calibrato sul vostro bimbo perché alcuni bimbi impiegano meno mentre altri hanno bisogno di più tempo!
(Ad esempio se pensate sia il caso di farlo tornare a casa per il pranzo
per una o due settimane in più lasciate che sia così.)

4. Fategli vedere l’edificio scolastico in anticipo: fatelo sbirciare e mostrategli qualcosa di carino, come ad esempio il giardino…
cercate insomma di incuriosirlo!

© Copyright 2012. Tutti i diritti riservati. 03/10/2012
Autore: Dott.ssa Sara Siniscalchi

TI È STATO UTILE QUESTO ARTICOLO?
E TU COME STAI VIVENDO O
COME HAI VISSUTO QUESTO MOMENTO DELICATO?
LASCIA IL TUO COMMENTO QUI SOTTO!




Figli timidi e solitari: come comportarsi? Cinque consigli se hai un bambino timido o solitario.Leggi l'articolo

Nove consigli per una crescita più equilibrata e serena dei propri figli.Leggi l'articolo

Come gestire gelosia e reazioni del primogenito quando nasce un fratellino?Leggi l'articolo

Come affrontare l'arrivo di un fratellino? Qualche consiglio.Leggi l'articolo

Tuo figlio odia il seggiolino? Qualche consiglio pratico per viaggiare bene!Leggi l'articolo

Allattamento A Richiesta? Al seno o artificiale? Risvolti psicologici e qualche consiglio!Leggi l'articolo

Come comportarsi nella Fase dei perché? Ecco 5 consigli.Leggi l'articolo

Come comportarsi nel Periodo dei No? 5 passi per affrontarlo nel migliore dei modi!Leggi l'articolo

Insegnare a tuo figlio l’amore per la lettura? I 7 segreti.Leggi l'articolo

Come leggere al tuo bambino? Ecco 7 consigli!Leggi l'articolo

Come favorire il linguaggio nel bambino? Ecco qualche suggerimento!Leggi l'articolo

Bambini e Videogiochi…come comportarsi?Leggi l'articolo

Cosa fare se tuo figlio dice parolacce?Leggi l'articolo

Bambini e sport? Ecco le 5 Regole d’oro da seguire se tuo figlio fa sport.Leggi l'articolo

Come giocare col proprio figlio? 8 segreti per offrirgli il regalo più bello!Leggi l'articolo

I segreti di un buon inserimento al nido o alla scuola materna! Come aiutare il tuo bambino…Leggi l'articolo

Cosa fare quando i bimbi litigano o si picchiano?Leggi l'articolo

Sarà viziato o capriccioso? Quante regole dare ad un figlio e come darle!Leggi l'articolo

Fino a che età è giusto allattare?Leggi l'articolo

Pipì a letto? Cosa fare e come comportarsi!Leggi l'articolo

Come fare per togliere il pannolino?Leggi l'articolo

Incubi notturni?Leggi l'articolo

Come ascoltare efficacemente i propri figli.Leggi l'articolo

I Bambini e la TV?
Quanta e come.
Leggi l'articolo

Lettino o Lettone?Leggi l'articolo

Mangerà abbastanza?Leggi l'articolo

Svezzamento?
9 consigli per gestirlo al meglio.
e-book scaricabile

7 passi per imparare a gestire un bimbo che non dorme. e-book scaricabile

Balbuzie?
7 Consigli super-utili
per aiutare il tuo bambino.
e-book scaricabile

Problemi a tavola con il tuo bimbo?
Come comportarsi per gestire al meglio tuo figlio ed il rapporto con il cibo.
e-book scaricabile

*Nome:
*Cognome:
*Indirizzo e-mail:
*Commenta questo articolo: